lunedì 24 settembre 2012

Pollo Bio al limone Bio ...alla RISCOSSA!!!

AVETE MAI PROVATO A CUOCERE UN POLLO INTERO?
O vi siete limitati ad acquistare il pollo in rosticceria?
Beh, cambiate programma da oggi.

l'immagine non rende... peccato!
 il profumo in casa è spettacolare... provare per credere!!!

Con la prossima spesa prendete un pollo a lanciatevi... sarà una piacevole sorpresa per voi e per i vostri familiari.
Una volta, tanto tanto tempo fa, ero intimorita dagli arrosti, mi dicevo che le persone che riuscivano a farli erano dei veri cuochi.
Oggi ho canbiato radicalmente idea: cuocere un arrosto è nettamente più facile.
Lo preparate in 4 minuti scarsi, e poi cuoce da solo.
Dovete solo puntare il timer e controllare ogni quarto d'ora che non si attacchi sul fondo della pentola.
Tutte le altre preparazioni di carne invece, anche se minimamente, sono più laboriose, richiedono più ingredienti e più di osservazione durante la cottura.
Quindi... NON DITE NIENTE AI MARITI DI QUELLO CHE HO SCRITTO SOPRA, prendere un pollo, ed intanto che cuoce leggete un libro, guardate la tele, invitate le amiche per un caffè...
Ogni tanto le casalinghe non devono essere stressate e disperate... ma contente e rilassate.
GODIAMOCI  IL POLLO !!!

no, credetemi, non mi sono lasciata contagiare dal tormentone momentaneo, quindi il PULCINO PIO che gira in rete lo lascio agli altri.
Io mi sono comprata un pollo biologico, e lo cucino con limoni non trattati.
Le allergie in casa mia sono così ....di casa, che hanno una stanza tutta per loro!!!
I polli normali non godono in vita di trattamenti agiati, almeno spero che quelli bio prima di finire in pentola abbiano potuto razzolare e mangiare sano.
Ed essere stati contaminati minimamente da pesticidi vari nei loro mangimi...
Sarà poi vero?
Io sono un pò come S. Tommaso, ma spero che gli allevatori non ci ingannino.
Comunque ecco a voi...

poulet au citron

...le poulet au citron!

prima della cottura...

Il primo limone quello giallo, con un abile gioco di prestigio è scomparso.... ma lo ritroverete all'interno del pollo.
Serve a dargli aroma dall'interno.

Il limone verde invece deve profumare la pelle del limone e contrastare con il grasso che ne uscirà durante la cottura.

Una volta ristretto il fondo di cottura, il sughetto concentrato sarà da leccarsi i baffi, o meglio, da leccare la pentola che viene normalmente contesa dai miei 3 figlioli...

Ingredienti:
un pollo biologico
2 limoni non trattati
vino bianco
sale pepe
olio di oliva

Procedimento:
inserire un limone nel pollo ed adagiarlo nella pentola;
salare e pepare;
tagliare in quarti il secondo limone e disporlo sul pollo;
rosolare il pollo per pochi minuti,
aggiungere mezzo bicchiere di vino;
cuocere per 1 ora coperto, girando il pollo a metà cottura.

Dopo togliete il coperchio e lasciate restringere l'acqua di cottura fino ad ottenere una salsina densa.

  • Il pollo non è nostrano, è solo biologico, quindi quando lo porterete in tavola non avrete bisogno del trinciapollo: basterà guardarlo e si smembrerà da solo.
  • E' molto più gustoso ed economico di qualsiasi pollo comprato in rosticceria.




2 commenti:

  1. Anche io lo faccio così!!! Risultato eccellente: profumato e succoso!

    RispondiElimina