sabato 13 giugno 2015

Giuria tecnica

Oggi ha avuto luogo una gara di torte. Tante, belle e buone. Mi hanno chiesto di far parte della giuria tecnica. Insieme a me una bellissima ragazza che gestisce un agriturismo.
E' stato bello ed emozionante.
Già la location: la vecchia stalla di un borgo antico. Un borgo al quale sono molto affezionata perchè ho celebrato le nozze nella sua chiesa.
Un gruppo di persone rilassate, un pic nic che neanche il maltempo ha potuto rovinare.
Ma la cosa che mi ha colpita di più, è stata quando abbiamo aggiudicato il primo premio.
Una cheese cake ai frutti di bosco, abilmente fatta da 8 mani di piccoli amici.
Hanno vinto, ed hanno ampiamente meritato di vincere.
Sono contenta che 4 ragazzini abbiano avuto voglia di partecipare a questo evento, che si siano trovati a cucinare insieme, e che abbiano creato un capolavoro.
Hanno davanti un grande avvenire, ...altro che programmi televisivi.
Questa era realtà tangibile e... gustabile.
Bravi ragazzi.
E complimenti anche alle loro mamme che hanno saputo indirizzarli con saggezza.

Cintura MARRONE !!!

Devo congratularmi con la mia karate girl !
Dopo la cintura verde, la cintura blu, ora è diventata marrone.
Un esame lungo a faticoso, ma era bellissima da vedere.
E che soddisfazione quando i maestri le hanno tolto la cintura blu e messo la nuova cintura.
Due anni di lavoro in palestra.
La mia cucciola era molto contenta: a 12 anni essere cintura marrone.. dovreste vederla in azione, fa quasi paura.
Il karate è una disciplina che pochi apprezzano, 
ma quei pochi la stimano.
Allora BRAVA ... e continua così; il prossimo traguardo?
cintura NERA !


sabato 18 aprile 2015

Tzatziki

Ed ecco un'altra ricetta facile e di sicuro gradimento.
Chi è stato in Grecia sa esattamente cos'è, ma molti italiani ancora la ignorano, ed è un peccato perchè è ottima in qualsiasi occasione.
Da spalmare su tartine, nell'insalata, con le verdure crude...
Da mangiare senza moderazione nè sensi di colpa.

Ingredienti:
250 g di formaggio fresco
125 g di cetrioli
1 cucchiaio di erba cipollina
1 cucchiaio di prezzemolo
2 pizzichi di sale
il succo di mezzo limone

Procedimento:
togliere i semi del cetriolo e tagliarlo a pezzetti
versare tutti gli ingredienti nel boccale del frullatore e frullate finchè non si crea una salsina leggermente grumosa.

  • E' piacevole sentire in bocca qualche pezzettino di cetriolo, quindi non fatela troppo liquida, NON è una vellutata!!!

Mousse al Prosciutto

Questa Mousse è graditissima dai bambini. Anche quelli cresciutelli.
E' particolare assistere al servizio di un buffet.
Se vi capiterà, se qualcuno vi dovesse chiedervi di aiutarlo, non esitate.
C'è chi chiede: "ma queste polpette si possono mangiare?"
Poi c'è chi dice: "caspita che buffet abbondante!" e assaggia tutto. E te lo dice anche con grande soddisfazione.
Non manca chi chiede: "ma in questa mousse cosa c'è?"  "Gamberetti"
Al che mi replica: "ah no c'è un cadavere dentro, non lo mangio"



Risultati immagini per emoticon scioccato
 Ieri sera ho preparato anche il pollo con mele, cannella e mandorle, con riso venere.
 Ma di questo parlerò in un altro post.

Dunque la ricetta di questa mousse è talmente facile che quasi mi vergogno a scriverla.
Risultati immagini per emoticon imbarazzato
Ingredienti:
200 g di prosciutto cotto, a dadini, in fetta, come vi pare
200 g di robiola
pepe

Procedimento:
mettete il prosciutto nel boccale di un frullatore e  sminuzzatelo, aggiungere la robiola ed il pepe e fate andare finchè non si frulla tutto e diventi omogeneo.

  • servire freddo, accompagnato da verdure da pinzimonio



Vellutata di Asparagi

Dal sapore decisamente intenso. Ma io ho osato di più, ho aggiunto il salmone per contrastare il sapore.
Non a tutti piacciono gli asparagi, ma ... bevuti?
Tutta un'altra cosa!
Io li ho serviti nei bicchierini da caffè.

Bisogna provare le vellutate per capire quando sono buone, non bisogna lasciarsi influenzare dall'aspetto, o dal fatto che la verdura non piace.

Questo è tutto un altro modo di mangiare tante verdure che solitamente non entrano in bocca!!!

Ingredienti:
800 g di asparagi verdi
2 scalogni
40 g di gambi di sedano
1 dado di pollo
200 ml di panna liquida

Preparazione:
Sbucciare lo scalogno e tagliarlo a pezzetti,
tagliare sedano ed asparagi a dadini.
cuocere asparagi e sedano con il dado e 500 ml di acqua
TENERE DA PARTE L'ACQUA DI COTTURA
a cottura ultimata mettere nel boccale del frullatore il sedano, gli asparagi, lo scalogno e la panna, ed una parte dell'acqua di cottura.
Frullare fino ad ottenere la consistenza desiderata.

  • se avete messo troppa acqua, aggiungere una fetta di pan carrè e frullate di nuovo
  • si può mangiare sia caldo che a temperatura ambiente
  • io l'ho servito nei bicchierini da caffè, e sopra la vellutata ho messo dei pezzetti di salmone




Vellutata di Zucchine

Purtroppo la preparazione per il buffet di ieri sera mi ha letteralmente distrutto.
Ho cucinato per 19 ore filate e dopo 4 ore di riposo per altre 10 ore... poi il servizio.. in piedi per altre 4 ore.
Non vi dico la schiena.
Ma, per fortuna, è andato tutto bene.
C'è sempre la componente rischio in questi eventi. Ma evidentemente il mio angelo custode mi assiste.

La vellutata di zucchine è talmente delicata che non tutti capiscono con che verdura sia stata fatta.
Il colore è simile ai piselli, ma il sapore decisamente no!
Io l'ho servita a temperatura ambiente.

I bambini presenti prima guardavano con sospetto il contenuto dei bicchierini nei quali ho servito la vellutata, poi quando hanno saputo che non era fatta coi piselli ma con le zucchine, l'hanno mangiata senza problemi.

La cosa mi ha stupito... a casa mia preferiscono tutti i piselli!

Ingredienti 
800 g di zucchine
1 dado di polo
80 g di formaggio fresco
sale e pepe qb

Preparazione:
lavare le zucchine e tagliarle a pezzi
Mettere in una pentola con il dado e mezzo litro d'acqua
A cottura ultimata mettere le zucchine in un frullatore a boccale
TENERE L'ACQUA DI COTTURA DA PARTE
Aggiungere sale e pepe ed il formaggio fresco.
Frullare fino ad ottenere la consistenza desiderata, aggiungendo eventualmente l'acqua di cottura delle zucchine

  • Io l'ho servita nei bicchierini da caffè
  • Dopo averla versate nei bicchierini, ho aggiunto un gamberetto come decorazione, ma buono come abbinamento
  • per una consistenza più corposa, aggiungere una fetta di pan carrè e frullare di nuovo


Vellutata alla Barbabietola

Ritorno a scrivere dopo tanto tempo con tutta una serie di ricette che ho proposto ieri sera ad un vasto pubblico.
Comincio con la vellutata di barbabietole.
Innanzitutto il colore: accattivante e del tutto naturale. La foto non fa testo !!!! E' solo per dare un'idea di massima.
Poi il sapore: delicato e non tanto barbabietoloso.
Quindi grande ovazione per questa entrée di tutto rispetto. Da gustare fredda o a temperatura ambiente.
 
in realtà il colore è rosa, non fucsia

Ingredienti:
350 g di barbabietole cotte (comprate già pronte!)
80 g di mela granny smith: non sostituitela con altre mele
200 g di panna liquida
sale qb

Preparazione
sbucciare mela e barbabietola e tagliare a dadini di uguale dimensione. 
Versare tutti gli ingredienti in un frullatore a boccale e frullare a velocità massima fino ad ottenere una crema.
Lasciare riposare in frigorifero, e servire con pezzettini di mela tagliati. 

Io l'ho servita in bicchierini da caffè.
  • Se dovesse risultare troppo liquida, aggiungere nel boccale 1 fetta di pan carré e frullare nuovamente fino ad ottenere la vellutata.